Un bancone bar economico, hi-tech e personalizzato



Una nuova sfida per i produttori di arredamento bar

Un bancone bar non è solo un bancone, è l’anima del bar, ed è per questo che oggi, con i continui cambiamenti a cui sono soggetti gli spazi interni, il bancone e in generale l’arredo bar, hanno assunto una nuova connotazione, per costi, personalizzazione e tecnologie di refrigerazione.

Si tende a preferire elementi d’arredo hi-tech, dall’alta modularità e dal design accattivante che possa essere facilmente personalizzabile. Nella scorsa edizione di Host 2019 la più importante fiera del settore HORECA, abbiamo visto le nuove tendenze trasformate in prodotto dalle aziende italiane produttrici di arredi per bar, pasticceria, gelateria e food.

Arredo bar modello Madison

Ormai la produzione a grandi numeri, seriale, deve piegarsi alla nuova e crescente necessità di individualità, artigianalità e originalità, richieste al momento essenziali per tutti i clienti del settore. Per ovviare a queste richieste, le aziende più importanti del settore hanno cominciato a realizzare dei pezzi con la tecnica built-in, un tipo di pratica produttiva che prevede una serializzazione degli elementi tecnologici, quali frigoriferi, lavastoviglie, celle riscaldate o banconi raffreddanti, che possono essere successivamente rivestiti facilmente di diversi materiali, e soprattutto che possano prestarsi a una modularità estrema in modo da soddisfare tutte le richieste e tutte le esigenze degli imprenditori che operano in questo settore.

come ristrutturare un bar

In tal modo, partendo dagli elementi base (gli apparecchi elettronici) si parte poi a realizzare un arredo locale che si desidera. Per chi vuole, ci si può basare anche sulle linee proposte dalle stesse case produttrici, quelle da catalogo insomma.

Ma a questa scelta si affianca un’altra, la più richiesta al momento, che vuole l’intervento di artigiani specializzati del settore che, in collaborazione con l’azienda, siano capaci di trovare il modo migliore e più personale per realizzare un locale che sia dotato di grande originalità. E così possibile ottenere arredamenti unici mantenendo però alcune garanzie di solidità e di affidabilità tipiche della grande azienda.

Un bancone bar su misura

Tailor made: questa è la parola d’ordine un po’ di tutto il mercato da qualche tempo a questa parte. Fatto su misura. E questa ricerca del fatto su misura non risparmia neanche l’arredamento, tanto meno quello da bar o da locale pubblico in generale.  E’ un tipo di tendenza che premia la creatività, la stimola, e noi italiani in questo campo abbiamo sempre primeggiato.

E così, il vecchio bar a gestione familiare si veste di elementi artigianali e innovativi, per cui non c’è più una scelta di esclusione direzionale ma piuttosto di commistione, e ambisce anche, perché no, a diventare prima o poi catena di bar caratterizzati da uno stile preciso e molto riconoscibile.

Arredo bar CONTAINER

Le aziende di arredo bar hanno delle istanze molto precise da rispettare al momento: creare degli elementi elettronici standardizzati e ad alto livello di modernità e avanzamento tecnologico, e che soprattutto siano abbastanza versatili da prestarsi a preparazioni diverse a seconda dell’ora del giorno, in vista di un sempre maggior numero di locali aperto sulle 24 ore.

L’estetica dell’arredo deve essere immediata, originale e riconoscibile, legata immediatamente al luogo, quasi come fosse lo stesso marchio del luogo. Il cliente deve riconoscere il posto tra tanti e la fidelizzazione deve risultare consequenziale. A questo però va associata, come già detto in precedenza, una richiesta e una necessità di modularità che consentano all’arredo di adattarsi a locali diversi di diverse dimensioni e di diverse collocazioni nell’ambito urbano.

Si tratta di una sorta di format che si è creato dalle sempre più frequenti richieste del pubblico in merito alle caratteristiche dell’arredo, ma che allo stesso tempo ha influenzato anche i gusti delle persone, creando ulteriore richiesta.  Ecco che vediamo nascere quindi bar che non sono catene ma che hanno l’aspetto e la riconoscibilità di un bar da catena, pur mantenendo un’originalità e un calore tutto artigiano.

Il bar è in effetti specchio della società, e quindi alle nuove necessità dei frequentatori, non più alla ricerca di un semplice caffè, si è adatto al fine di poter soddisfare tutti, e questo tipo di soddisfazione viene anche dalla mutabilità e dalla intercambiabilità degli arredi.  La funzionalità resta quindi l’elemento base della ricerca di settore.

Arredo bar colorato modello Be-like

E quindi, ad esempio, un locale che decide di inserire nel proprio menù centrifugati, frullati, infusi freschi e macedonie, sempre più in voga ultimamente, ha bisogno di un retro del bancone ampio, dove certe preparazioni possano essere realizzate fresche e al momento senza intaccare il più abituale servizio di caffè e bevande al bancone. Le attrezzature cambiano: non basta più un semplice frullatore, ora serve una centrifuga, un estrattore a pressione, un blender, e sempre di più si pone la necessità di avere delle vetrine espositive termoregolate che consentano l’esposizione dei prodotti mantenendone e garantendone la freschezza.

arredamento bar su misura

La trasparenza nelle preparazioni al momento, trovandoci noi nel periodo storico dello show-cooking, è un valore aggiunto. Ecco che alle cucine a vista dei ristoranti, sempre più richieste e sempre più attraenti, si affiancano preparazioni al bancone, a cui il bancone stesso deve adattarsi, alleggerendo così quel senso di separazione tra barista e cliente che sa tanto di passato. L’imperativo quindi diventa: estrema facilità di pulizia ed ergonomia, ai fini di garantire che la gestione in trasparenza della lavorazione del prodotto avvenga in piena chiarezza e igiene.

La vetrina refrigerata

Inoltre, c’è una sempre maggiore richiesta di prodotti freschi, accompagnata da una sempre minor richiesta di pietanze preconfezionate. Ecco perché uno degli elementi più presenti ad Host 2019 sono state proprio i banchi vetrina con una regolazione della temperatura impeccabile.  A questo alto livello di innovazione si affiancano tuttavia anche tutte quelle realtà piccole e sfaccettate di provincia, in cui il bar e ancora solo e soltanto un caffè, un punto di incontro, dove passare il tempo in tranquillità e in compagnia.

Ice cream display case made in italy

Ecco perché, soprattutto i grandi marchi, hanno creato le cosiddette soluzioni entry-level, delle soluzioni di base, quindi, complete di tutto ma dai costi contenuti e dalla gestione spaziale tipicamente anni cinquanta: il bar in cui lo spazio dedicato alle vetrine espositive è spezzato dal bancone, e in quanto tale può essere anche non affiancato al bancone, bensì disposto in un’altra zona del locale, in modo da creare una fruibilità spaziale maggiore ed evitare affollamenti. Anche nei colori e nelle linee, il design di questi arredi ricorda un po’ gli arredi del passato, mantenendo però intatte le tecnologie e le soluzioni all’avanguardia del presente.

Scopri i migliori arredi per il tuo locale


[Voti: 47    Media Voto: 3.5/5]