Quanto costa l’Arredamento per il Bar?

Uno dei costi più alti che si trova a sostenere chi vuole avviare un bar è quello relativo agli elementi d’arredo. L’elemento più costoso in assoluto è il bancone. In questa guida scopriremo quali costi è necessario sostenere per arredare il vostro nuovo bar e in quali modi sia possibile risparmiare. 

Arredamento bar frigomeccanica

Se avete deciso di aprire un bar, significa che avete già stabilito se dal punto di vista economico possa trattarsi di un buon investimento. A questo punto, è il caso di capire quali sono i costi da sostenere per dotare il vostro locale di bancone e degli altri elementi dell’arredamento. Questa necessità, è chiaro, si presenta soprattutto nel momento in cui volete costruire un bar partendo da zero. Se rilevate un bar che esiste già, generalmente troverete all’interno tutti gli elementi d’arredo necessari. Anche in questo caso, tuttavia, molte persone decidono di apportare dei cambiamenti per rinnovare l’immagine del bar e far capire che si tratta di una nuova gestione.

Abbiamo già detto che l’elemento d’arredo più costoso necessario per aprire un bar (ma anche una pasticceria) è il bancone, una delle componenti più importanti dei locali nei quali si consumano cibi o bevande. Oltre alla parte esterna, che il cliente vede, il bancone comprende una parte interna e, spesso, una vetrina refrigerata.
Il costo medio di un bancone al metro quadro è 5.000 euro, ma potrete trovare importanti differenze verso il basso o verso l’alto a seconda del produttore. Ad esempio, la pedana del retro bancone in genere è rivestita di linoleum a bolle. Questo rivestimento può costare da 7 a 40 euro a metro quadro.

La parte esterna del piano del bancone in genere è realizzata in granito, che può costare da 20-30 euro al metro quadro a centinaia di euro se optate per materiali costosi. Considerate che i banchi realizzati in truciolato possono impregnarsi d’umidità. Potreste scegliere anche un banco in legno, materiale molto resistente, colorato in vari modi. Il costo della vetrina refrigerata può variare da 3.000 a 20.000 euro, a seconda dei materiali e delle finiture che scegliete, ma anche della forma. Ad esempio, una vetrina di forma squadrata costa meno di una dalla forma tondeggiante.

Gli altri elementi d’arredo dei quali dovreste dotare il vostro locale, ad esempio scaffalature e tavoli, sono importanti ma hanno un costo decisamente più contenuto. Proprio per questo motivo, il costo a metro quadro di un locale di piccole dimensioni è più alto di quello di un locale grande. Se volete arredare un bar del tutto nuovo, il costo a mq potrebbe aggirarsi intorno a 700 euro per quanto riguarda la parte accessibile al pubblico. In alcuni casi, tuttavia, potrete superare abbondantemente i 1000 euro a mq.

Si tratta ovviamente di prezzi medi: a seconda delle vostre scelte i prezzi possono salire notevolmente. La cosa più importante è scegliere elementi d’arredo in materiali di qualità, oppure vi troverete a sostituirli dopo poco tempo. Se avrete scelto bene i vostri elementi d’arredo, ed effettuerete regolarmente le operazioni di manutenzione, anche dopo decine d’anni il vostro locale apparirà gradevole.

Se invece avrete preferito elementi d’arredo di scarsa qualità per risparmiare (ad esempio avete scelto un piano d’acciaio poco spesso), il vostro bar apparirà usurato dopo poco tempo. Pensateci bene: molto dipende anche dal numero di anni per i quali avete intenzione di tenere aperto il locale. Se volete solo fare esperienza per poi, magari, aprire un bar di dimensioni maggiori o in un’altra città, contenere i costi potrebbe essere una buona idea.